Home / Lessico / Per favore o perfavore: come si scrive?
Per favore o perfavore

Per favore o perfavore: come si scrive?

Per favore o perfavore? Chiedere un favore nell’arco della giornata – e della nostra vita – è comune per tutti. Quando la richiesta è fatta vocalmente spesso non si presta attenzione alla forma della domanda. Tuttavia, la situazione cambia radicalmente se la richiesta è scritta.

Il dubbio e, soprattutto, l’errore più comune quando si chiedono favori è la  non conoscenza di quale tra le due forme, attaccata o staccata, sia quella giusta. Insomma, si scrive “perfavore” o “per favore”?

Per favore o perfavore: chiedere un favore

La locuzione avverbiale è frequente nella lingua italiana, sia in forma parlata che scritta, ed è utilizzata per chiedere educatamente un piacere a qualcuno. L’elaborazione scritta – come spesso accade per altri dubbi in italiano – è quella più ostica per l’interlocutore che vuole chiedere una cortesia.

Per evitare figuracce o, addirittura, qualche rifiuto, è bene capire l’errore e conoscere la regola grammaticale.

Per favore o perfavore: l’errore più frequente

Spesso, si presta poca attenzione alla lingua parlata: molti parlano velocemente. La locuzione in questione ha un’alta frequenza d’uso, talvolta è pronunciata velocemente e si avverte distintamente un solo accento tonico.

Per queste ragioni, perfavore è sentito come una sola parola e, scritta in questo modo, è completamente errata. Addirittura,  l’espressione in questo modo non si trova nemmeno nei libri più antichi.

Per favore o perfavore: la forma corretta

La forma corretta è composta da due parole distinte, “per favore”.  Per non commettere nuovamente l’errore, basta pensare che l’espressione completa sarebbe “Per farmi un favore” che, per semplicità, viene abbreviata.

È da tener presente che cercare conferma sul dizionario cartaceo è abbastanza complicato: è necessario trovare prima il termine “Favore”; scorrendo le righe dopo il significato della parola si noteranno tutte le espressioni in cui la parola si può trovare più facilmente, tra le quali c’è la locuzione in esame.

Un consiglio! Per evitare altre situazioni di dubbio, l’espressione si può sostituire con alcuni sinonimi. Ad esempio: Per cortesia, per piacere. Quindi, per favore, utilizza la locuzione in modo corretto.

Circa Alessandra Del Prete

Guarda anche

Acquila o aquila

Acquila o aquila, ecco come si scrive

Essere indecisi tra acquila o aquila è più frequente di quanto si possa pensare. Tuttavia, ...

Buongiorno o buon giorno

Buongiorno o buon giorno: come si scrive

Tra “buongiorno“ o “buon giorno” non c’è praticamente alcuna differenza nella lingua parlata, per questo ...

Ingegnere o ingegniere

Ingegnere o ingegniere, come si scrive correttamente?

Se hai un dubbio tra ingegnere e ingegniere, questa semplice ma chiara guida è proprio ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *