giovedì , Aprile 22 2021
Home / Senza categoria / Via vai o viavai: ecco come si scrive
Via vai o viavai

Via vai o viavai: ecco come si scrive

Si scrive via vai o viavai? La risposta esatta è soltanto una delle due o possono andare bene entrambe le grafie?

Sappiamo bene quanto sia complessa la lingua italiana e quanto sia normale e frequente avere dubbi circa la grafia di alcune parole, anche di quelle apparentemente più semplici.

Proprio per questo alla sezione lessico del nostro portale puoi trovare una serie di articoli riguardanti casi simili con le relative risposte, leggili per non sbagliare più!

Tornando alla questione via vai o viavai, ti anticipiamo che soltanto una delle due versioni è corretta, mentre l’altra è una forma errata e dunque non va utilizzata.

Perché si scrive viavai?

Delle due grafie, quella corretta per indicare un movimento di persone è viavai, la forma staccata via vai, infatti, è sbagliata, sebbene non sia poi così raro che venga utilizzata.

Per eliminare ogni dubbio ed avere certezza di quanto detto, puoi consultare un qualsiasi vocabolario.

Noterai che la versione riportata è proprio viavai:

Viavai: [via-và-i] s.m. inv. Movimento incessante e caotico di persone o veicoli che vanno e vengono.

Generalmente quando sono ammesse due forme, queste vengono riportate entrambe.

Qualche esempio con via vai o viavai

Per rendere più chiaro l’utilizzo del termine viavai e per ricordare meglio qual è la grafia corretta, ecco di seguito alcuni esempi.

  • Hai fatto bene a non uscire, c’era un viavai assurdo di persone in giro! (Corretto)
  • Non ho risposto alla tua chiamata perché in quel viavai di auto e moto non ho sentito il cellulare squillare (Corretto)
  • Non mi piace affatto questo via vai di gente a quest’ora! (Errato)

Può tornarti utile anche conoscere alcuni sinonimi di viavai da utilizzare nel caso in cui non dovessi proprio ricordare la grafia corretta: andirivieni, traffico, passaggio.

Circa Feliciana

Guarda anche

La Madre di Giuseppe Ungaretti

La madre di Giuseppe Ungaretti: analisi e commento

“La madre” è un famoso e toccante componimento poetico scritto da Giuseppe Ungaretti e pubblicato ...

Da capo o daccapo

Da capo o daccapo: scopri la forma corretta

Si scrive da capo o daccapo? E che dire della forma d’accapo? Il dubbio è ...

Quantomeno o quanto meno

Quantomeno o quanto meno: come si scrive?

Si scrive quantomeno o quanto meno? A volte capita che siamo proprio i termini in ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *