mercoledì , Ottobre 9 2019
Home / Lessico / Qualcos’altro o qualcosaltro: come si scrive?
Qualcos'altro o qualcosaltro: come si scrive?

Qualcos’altro o qualcosaltro: come si scrive?

Uno dei tanti dubbi che affligge ogni italiano è il capire se si scrive qualcos’altro o qualcosaltro.

Bisogna ammetterlo, l’apostrofo è una di quelle cose che mette spesso in crisi anche i migliori e c’è poco da fare.

Un pò come quando ci si trova a scrivere d’accordo o daccordo.

Anche se può sembrare un pò difficile capire quali siano le situazioni corrette in cui utilizzare l’apostrofo, la verità è che, se si conoscono le regole grammaticali di base non c’è dubbio che tenga.

Quando le maestre ripetono mille volte le solite regole e le solite raccomandazioni, in realtà, lo stanno facendo per il nostro bene, anche se può essere piuttosto noioso alla lunga.

Ma allora, come si scrive in questo caso? Scopriamolo.

Qualcos’altro o qualcosaltro: qual è la forma corretta

Se provi per un attimo a concentrarti ed ad osservare con attenzione questa parola, ti renderai conto che in realtà è formata da due parti: qualcosa e altro.

Noterai subito che la prima ha una vocale finale, e la seconda una vocale all’inizio: qualcosa-altro.

Ora che hai ben chiaro questo prova a pensare un attimo.

Se tu colleghi le due parole cosa succede? Qualcosaaltro. Ci sono due A attaccate e sai molto bene che nella lingua italiana questo non è possibile.

Ecco che, allora, entra in campo l’elisione.

In pratica, la A finale di qualcosa va a cadere per lasciare il posto ad un apostrofo. Ne consegue che “qualcos’altro” è la forma corretta da utilizzare.

Come vedi, a volte, con un pò di semplice ragionamento è davvero facile arrivare alla forma corretta di una parola ed eliminare, così, ogni possibilità di errore.

Piccoli passi e piccoli dettagli ma che nell’insieme vanno a costruire l’ortografia perfetta.

Qualcos’altro o qualcosaltro: qualche esempio

Mettiamo ora in pratica quello che abbiamo appena imparato così che ti resti davvero bene in testa la forma corretta di qualcos’altro.

È proprio dall’utilizzo della parola che si può memorizzare meglio:

  • Avrei voglia di qualcos’altro da mangiare a dire il vero.
  • Per caso hai qualcos’altro da farmi vedere?

Circa Monia Uliana

Guarda anche

Dappertutto o dapertutto: come si scrive?

Dappertutto o dapertutto: come si scrive?

Dappertutto o dapertutto: come si scrive nel modo corretto? Ti è mai capitato di trovarti ...

Poc'anzi o pocanzi: come si scrive?

Poc’anzi o pocanzi: come si scrive?

Essere o non essere? Poc’anzi o pocanzi? Lo stesso Amleto sarebbe entrato in crisi nel ...

Mezzora o mezz'ora: come si scrive?

Mezzora o mezz’ora: come si scrive?

Ma quando si vuole parlare di un lasso di tempo di trenta minuti si deve ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *