venerdì , Gennaio 15 2021
Home / Lessico / Pasticcere o pasticciere, come si scrive correttamente?
Pasticcere o pasticciere

Pasticcere o pasticciere, come si scrive correttamente?

Individuare la forma corretta tra pasticcere o pasticciere può non essere semplice se non si conosce la regola o le regole grammaticali da applicare.

Anche perché nella lingua parlata il suono della “i” in questo caso non è molto evidente per cui, sentendo il vocabolo, si può pensare che ci sia e non si senta o che invece non ci sia.

Abbiamo visto questo dubbio lessicale anche nel caso di ingegnere e ingegniere.

Con questa guida ti aiuteremo a fare luce su quale sia la grafia corretta tra pasticcere o pasticciere e ti spiegheremo perché.

Pasticcere o pasticciere, cosa dice il vocabolario

Quando si ha qualche dubbio su come si debba scrivere un termine, uno tra i modi più semplici ed efficaci per risolverlo consiste nel consultare un vocabolario cartaceo oppure visitare uno dei tanti portali che offrono questo servizio.

Il sito Treccani, voce autorevole in questo campo, riporta quanto segue:

Pasticcière (o pasticcère) s. m. (f. -a) [dal fr. pâtissier, ant. pasticier, der. di pâtis (ant. pastiz, pastis) «pasticcio»].

Questo significa che entrambe le grafie sono corrette, ma perché?

Si può scrivere pasticciere perché, come accade per altri lavori come pompiere, carpentiere o portiere, alla radice pasticc- si aggiunge il suffisso -iere.

Inoltre, ormai da diversi anni a questa grafia che potremmo definire ufficiale, si è affiancata quella senza “i”, cioè pasticcere, proprio come pasticceria.

Del resto, si sa, l’italiano è una lingua in continua evoluzione, pensiamo a tutti i vocaboli relativi al mondo del web che da pochi anni sono entrati a far parte dei nostri vocabolari.

Non ci sono dubbi, ad oggi puoi scrivere pasticcere o pasticciere, come preferisci. Il nostro consiglio, però, è di utilizzare la versione pasticciere per mail, lettere, messaggi o articoli importanti o di lavoro.

Vediamo qualche esempio:

  • Il mio sogno da bambino era quello di fare il pasticcere.
  • Tra i pasticcieri che seguo con più interesse ci sono Ernst Knam e Iginio Massari.

Circa Feliciana

Guarda anche

Complemento di paragone

Il complemento di paragone, la guida completa

Continuando con la nostra rubrica sull’analisi logica e sui complementi, ci occupiamo adesso del complemento ...

Complemento di unione

Complemento di unione: ecco di cosa si tratta

Il complemento di unione viene spesso accorpato e studiato assieme al complemento di compagnia, ma ...

Complemento di tempo

Il complemento di tempo: tutto quello che c’è da sapere

Il complemento di tempo è un elemento che potresti incontrare mentre stai effettuando l’analisi logica ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *